giovedì 14 settembre 2017

Chi si nasconde dietro Books in Wonderland?

Ciao a tutti miei cari lettori.
In questo caldo pomeriggio di Settembre, ho deciso di creare questo post in cui risponderò a qualche domanda per permettere a voi di conoscermi meglio.


  1.  Quale è stato il primo libro che ti è stato regalato?
      -     Il mio primissimo libro, mi è stato regalato dalla mia mamma ed è "Piccole donne" di Louisa May Alcott in una versione illustrata a colori. 
Lo tengo come un tesoro nella mia libreria, (presenta ancora il prezzo il lire).

     2. Qual'è stato il primo libro che hai letto?

    -   Il primo libro che ho letto (nonostante avessi già ricevuto in regalo "Piccole donne") è stato "Harry Potter e la pietra filosofale" di J. K. Rowling.
Possiedo la prima edizione pubblicata in Italia.

Una delle mie frasi preferite:

"Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c'è più. È una cosa che ci resta dentro, nella pelle."

   3. Qual'è il tuo colore preferito?

- Il mio colore preferito in assoluto è il rosso.

4. Pratichi sport?

- Ho praticato nuoto per cinque anni consecutivi, da bambina. Ho conseguito alcuni brevetti di nuoto poi mi sono fermata e ho ripreso nuoto per un anno (qualche tempo fa).
Adesso mi sono iscritta da poco in piscina per praticare acqua gym, inizierò il corso la prossima settimana.

5. Un film che ti fa commuovere tutte le volte che lo vedi?

- Indubbiamente "Dragonheart" diretto da Rob Cohen, non riesco a trattenere le lacrime, soprattutto per il finale che potete vedere qui: https://youtu.be/lJH3r1jIUewhttps://youtu.be/lJH3r1jIUew e per la meravigliosa colonna sonora.
Se volete ascoltarla ve la lascio qui: https://youtu.be/tWMh-S7H5yghttps://youtu.be/tWMh-S7H5yg

Ecco una delle mie frasi preferite, tratta dal film:
  
" Draco: Sei stato sveglio a sorvegliarmi tutta la notte?
Bowen: Stavo pensando.
Draco: Ah si? A che cosa?
Bowen: A molte cose. Soprattutto a come chiamarti. Credo di averti trovato un nome.
Draco: Mh, l'hai detto con l'aria di uno che l'ha strappato via dal cielo.
Bowen [ridendo]: L'ho fatto. Guarda lassù. Vedi quel gruppo di stelle?
Draco: Conosco quelle stelle molto bene.
Bowen: Vedi la forma che delineano?
Draco: Mh-hmm, un drago.
Bowen: Sì. Lo chiamano draco. Significa drago, nella lingua dei dotti.
Draco: Così invece di chiamarmi drago nella tua lingua mi chiamerai drago in un'altra lingua.
Bowen: Hai ragione. Ma è sciocco.
Draco: No. No, sarei onorato di portare il nome di quelle stelle, io..dico davvero. Grazie, Bowen. Draco. Draco.
"

6. I tuoi cantanti italiani preferiti?

- Claudio Baglioni, Umberto Tozzi, Raf, Marco Mengoni.

7. Quali credi siano i tuoi peggior difetti?

- Mi arrabbio facilmente, sono poco paziente, sono gelosa, troppo sensibile, possessiva, emotiva, aggressiva, mi faccio mille film mentali e sono ansiosa.

8. Hai mai preso un aereo? Se la risposta è si qual'è stata la tua prima meta fuori Italia?

-  Si, ho già preso l'aereo qualache volta.
Il mio primo viaggio fuori Italia è stato a Malta.

9. Qual'è stato il tuo ultimo viaggio?

- Il mio ultimo viaggio mi ha portato a Parigi.

10. La tua città preferita?

- Londra.

11. Possiedi animali?

- Si, ho una tartaruga di terra, due tartarughe di acqua e due uccellini.

12. In che regione d'Italia vivi?

- Vivo nella mia splendida Sicilia.

13. La tua canzone preferita?

- Ne ho moltissime, ma una delle tante è Solo due satelliti di Marco Mengoni https://youtu.be/v0nQhV988Es

14. Tutti siamo cresciuti con i cartoni animati di Walt Disney. Qual'è il tuo preferito?

- Il mio preferito è "Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie".

15. Ricordi qual'è il primo cartone animato di Walt Disney che hai visto, durante la tua infanzia?

- Certamente, ricordo che la prima videocassetta che ho visto della Walt Disney è stata "Cenerentola".

16. Sei fidanzata o single?

- Sono fidanzata esattamente da un anno e dieci mesi con un ragazzo che sicuramente ha mille difetti e mi fa arrabbiare moltissimo, ma nonostante questo, io non riuscirei ad immaginarmi senza di lui al mio fianco.

17. Qual'è stato il primo film horror che hai visto?

- Non lo potrò dimenticare mai e poi mai, il mio primo film horror è stato The Ring. Ricordo che andavo alle medie, quindi avrò avuto o undici o dodici anni e dopo aver visto questo film non ho dormito per una settimana intera.

18. Credi nei fantasmi e in generale nel paranormale?

- Certo che si, ho anche avuto delle piccole esperienze, ci credo eccome!

19 - Quale stagione dell'anno preferisci?

- Ho sempre detto di amare la primavera, eppure devo dire che l'inverno non mi dispiace...

20 - Il tuo dolce preferito?

- Adoro le crepes con la nutella.

21 - La tua bevanda preferita?

- Amo il Chinotto.

22 - Il tuo fiore preferito?

- La rosa rossa

23 - Il tuo profumo preferito?

- Ne ho più di uno, tra i miei preferiti ci sono The One di Dolce e Gabbana, Dolce di Dolce e Gabbana, Lady Million di Paco Rabanne, Miss Dior di Christian Dior e Toujours Glamour di Moschino.

24 - Quali nomi daresti ai tuoi futuri figli?

- Mi piacerebbe chiamarli, Alice in caso fosse femmina e Gabriele in caso fosse maschio.

25 - Qual'è il tuo segno zodiacale?

- Sono scorpione ascendente sagittario.

26 - Come ti immagini tra dieci anni?

- Mi immagino sposata con l'amore della mia vita, una casa accogliente e un bel bambino a cui dare tanto amore. Io ho vissuto la mia infanzia con i genitori separati, per vari problemi non vedevo mio padre dal natale del 2004 e purtroppo è venuto a mancare nove mesi fa, per cui desidero essere sicura delle mie scelte prima di fare un passo del genere e soprattutto desidero dare una famiglia solida ai miei futuri figli e tanta, tanta serenità, desidero per loro un'infanzia diversa dalla mia. Non che io non sia stata felice, in fin dei conti mia madre nel suo piccolo non mi ha mai fatto mancare nulla ma vorrei che i miei figli un giorno crescano con una famiglia tradizionale. Vorrei che la sera ricevano il bacio della buonanotte sia dalla madre che dal padre.

27 - Possiedi un peluche a cui sei affezionata fin da piccola?

- Si, possiedo una piccola pecora di peluche che da sempre chiamo Susanna, ha un cappello di lana con due pon pon ai lati e una sciarpetta a strisce. 
Me la regalò mio padre da bambina.

28 - Se potessi viaggiare nel tempo, in quale epoca ti trasporteresti?

- Sicuramente nell'età vittoriana, adoro Oscar Wilde e il suo romanzo "Il ritratto di Dorian Grey".

Una delle mie frasi preferite:

"Per riacquistare la giovinezza basta solo ripeterne le follie".

29 - Qual'è il tuo animale preferito?

- I cani e i conigli bianchi.

30 - Una tua fobia?

- Gli insetti!


Fine post


martedì 22 agosto 2017

Recensione Harry Potter e la pietra filosofale di J. K. Rowling


Titolo: Harry Potter e la pietra filosofale

Autrice: J. K. Rowling

Editore: Salani

Pagine: 296






Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilemte tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano.


Harry Potter è un orfano che è costretto a vivere con i suoi zii, Vernon e Petunia Dursley.
Loro lo detestano, il bambino purtroppo non vive un'infanzia felice e spensierata come suo cugino Dudley.
Lo costringono ad indossare i vestiti smessi di Dudley, non possiede una vera e propria camera da letto (è costretto a vivere dentro il ripostiglio).
Attorno a lui accadono cose inspiegabili, come ad esempio alla vigilia del suo undicesimo compleanno, una pioggia di lettere indirizzate proprio ad Harry che gli zii non gi permettono di leggere, un giorno invadono letteralmente la casa.
Nonostante questo, il giovane non riesce comunque ad impossessarsi nemmeno di una di quelle lettere.
La famiglia abbandona la loro abitazione per recarsi in una nuova dimora sconosciuta.
Per sua fortuna, allo scoccare della mezzanotte del suo undicesimo compleanno, un uomo gigantesco di nome Hagrid, fa irruzione nel nuovo nascondiglio dei Dursley per consegnare a Harry, la misteriosa lettera.
Finalmente ecco svelato il mistero.
Harry è un mago, la lettera lo invita a frequentare una scuola di magia e stregoneria di nome Hogwarts in cui è iscritto fin dalla nascita.
Ad Harry si apre un nuovo mondo, quello della magia.
Accompagnato da Hagrid, visita Diagon Alley un luogo in cui i maghi e le streghe hanno la possibilità di fare acquisti magici di ogni genere.
 Harry farà amicizia con altri studenti diretti come lui, ad Hogwarts.
Ronald Weasley, detto Ron diventa il migliore amico di Harry ed insieme ad Hermione Granger, una studentessa dello stesso anno vivranno molte avventure.
Harry scopre che fin dalla sua nascita è perseguitato da un mago malvagio di nome Voldemort che ha assassinato i suoi genitori, per qualche inspiegabile motivo, il mago non è riuscito ad uccidere Harry e per di più nel tentativo di ucciderlo, ha perso tutti i suoi poteri.
A distanza di anni, riesce a tornare ma non in forma umana.
Harry, Ron ed Hermione scoprono che all'interno della scuola è nascosta la pietra filosofale", una pietra in grado di riprodurre un elisir in grado di rendere immortali chi la beve.
Scoprono che Voldemort vuole impossessarsi della pietra per risolgere e allora tentano di impedirlo, ma non sarà facile...
Infatti i tre dovranno superare molti ostacoli e potenti incantesimi...
Per me questa è stata una "ri-lettura", seguo la saga di Harry Potter dall'età di undici anni, sono cresciuta con questi libri e nonostante siano passati tanti anni, la adoro come se fosse la prima volta.
Rileggere la saga è sempre una nuova emozione.
Sicuramente i difetti e le curiosità non mancano, ma io l'ho sempre adorata per cui mi sta bene così.




giovedì 27 aprile 2017

Avviso dedicato a chi segue Books in wonderland

Gestisco il blog Books in wonderland da due anni ormai e dal primo giorno fino ad oggi, non ho fatto altro che dare maggiore visibilitá a letture di scrittori emergenti, per dar loro modo di farsi conoscere.
Guardando l'indice delle recensioni scrittre tra il 2015 e il 2016, sono presenti piú libri scritti da self che mi sono stati proposti e che ho accettato con piacere di leggere e recensire anche se alcuni non erano nelle mie corde, che libri scelti da me, con il cuore, con la voglia di scoprire nuove storie, nuove vite.
Cosí facendo peró ho perso di vista il motivo principale che mi ha convinto ad aprire il blog.
Il motivo principale che mi ha spinto ad aprire questo piccolo spazio virtuale é che desideravo avere anche io un piccolo posticino dove poter parlare di libri, delle mie letture preferite per potermi confrontare con voi lettori e per scoprire altre tantissime storie grazie a lavoro e la passione di moltissimi altri blogger che ho incontrato nel mio cammino.
Dico questo perché oggi ho letto un articolo in un blog che seguo, dove l'amministratrice annunciava la chiusura temporanea del suo sito perché si era resa conto che il blog le stava portando via troppo tempo, facendole perdere di vista cose piú importanti che fanno parte della vita quotidiana di tutti noi.
Ecco, questo post mi ha fatta riflettere parecchio, perché ho trovato un pó di me tra quelle parole.
Da quando (fortunatamente) ho trovato lavoro, le ore che dedico alla lettura sono diminuite parecchio, quindi voglio impiegare il tempo che ho a disposizione per leggere libri che ho davvero voglia di leggere e non letture "imposte".
Per cui oggi ho deciso che sospenderó le letture dei self che ho ancora in lista per dedicarmi a letture di libri scelti appositamente da me.
La lettura deve essere un piacere e non un obbligo verso qualcosa o qualcuno.
Non prendetela a male miei cari autori.
Cambiare un pó aria fa bene a tutti e sará cosí anche per me.
Un bacio grande
Valentina ♥

mercoledì 26 aprile 2017

Nuova veste grafica per Books in Wonderland




Ciao amici lettori,
da qualche giorno il blog da Altervista si è trasferito in Blogger per cui ad oggi presenta una veste provvisoria.
La gentilissima Pamela di "Catnip design" sta provvedendo a realizzare una nuova veste grafica tutta "Aliciosa", per questo mio piccolo spazio virtuale.
Non vedo l'ora di mostrarvela!!
In attesa, se vi va di seguirmi, potete iscrivervi ai "lettori fissi", per restare aggiornati su uscite librose e recensioni!

A presto

Valentina