Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

lunedì 27 marzo 2017

Recensione Le ossa del lago di Rosalba Vangelista


Titolo: Le ossa del lago

Autrice: Rosalba Vangelista

Editore: Autopubblicato

Pagine: 142






È una notte di mezza estate quando Jude, una giovane mamma, si suicida sulla riva del lago Silver Lake nel New Hampshire. In quello stesso lago un mese e mezzo prima viene ritrovato il corpicino senza vita del suo bambino, Marcos, ucciso da un assassino che non ha ancora un nome. Al ritrovamento del piccolo partecipa anche Kate, novella poliziotta da poco trasferitasi a Silver Lake da Atlanta. Kate è nuova del posto ma non riesce ad accettare l’ingiustizia subita dal piccolo, vuole dare un nome al suo assassino, e forse, vuole anche far pace con se stessa, anche a costo di riaprire ferite e segreti nascosti tra le sponde ed i verdi alberi del lago d’argento… Lo spaccato di una tranquilla cittadina statunitense visto dagli occhi di Kate, uno sguardo di sofferenza che rispecchia quello dei suoi protagonisti, e che mette a fuoco timori reconditi, pregiudizi e segreti, coi quali, emersi come incubi, ciascuno deve fare i conti. Una “terribile normalità” del territorio fa da contrappeso alla spaventosa soluzione che sta dietro a questo romanzo criminale.





Le ossa del lago è il primo romanzo pubblicato in self-publishing da un’autrice bravissima, Rosalba Vangelista.
E’ un thriller che mi ha lasciata con il fiato sospeso, piu’ lo leggevo e piu’ volevo scoprire come sarebbe andata a finire la storia.
La vicenda ruota attorno ad un mistero, il corpicino senza vita di un bambino, è stato ritrovato tra le acque del Silver Lake, nessuno sa chi sia l’assassino e poche settimane dopo, Jude la mamma del piccolo in un momento di disperazione si toglie la vita nello stesso lago.
Kate, una giovane poliziotta trasferitasi da poco in città enormemente turbata da questa triste storia, inizia ad indagare sull’omicidio del piccolo e della madre di esso. Tutte le prove sembrano portare ad un unico individuo, lo scontroso signor Petterson. Ben presto Kate e Steve, suo collega e amico che aiuta la poliziotta nelle indagini, faranno i conti con una sconcertante verità…
Questo romanzo, mi ha colpita moltissimo, soprattutto il modo in cui sono stati descritti i vari personaggi, le loro personalità.
Ogni situazione descritta, fa sì che il lettore ne venga coinvolto completamente, è uno di quei libri che ti restano dentro, ti fa capire l’importanza di non avere pregiudizi verso il prossimo.

Nessun commento:

Posta un commento