Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

venerdì 24 marzo 2017

Recensione Praemonitus. L'ombra del destino di Giulia Rizzi


Titolo: Praemonitus. L'ombra del destino

Autrice: IGiulia Rizzi

Editore: Lettere Animate

Pagine: 211






La principessa Ileane ha compiuto la propria missione: sottrarre al malvagio Pentorius la pericolosa creatura che tiene prigioniera. Suo padre, re Herwig, la attende a Naiade per l’esecuzione. Porre fine alle pene di quell’essere è l’unico modo per proteggere l’Unione dei Cinque Regni dai suoi poteri oscuri. Qualcosa, però, trattiene Herwig. Una voce gli ha parlato attraverso il dono tramandato dai suoi avi, gli Indovini di Tiresia. Al re non resta che graziare la creatura e assecondare il fato ospitandola a palazzo. Nessuno potrà sospettare qualcosa, perché colei a cui interi Regni danno la caccia non è altro che una semplice bambina. Il Dottor Gedeon, medico e studioso dell’occulto, riesce con un incantesimo a cancellare la memoria della piccola e sopirne i poteri, così da consentirle di iniziare una nuova vita con il nome di Cassandra. Il tempo trascorre in fretta, ma non si può sfuggire in eterno all’ombra del destino. I sentimenti che Damian, il figlio di Herwig, nutre per lei si fanno sempre più intensi, tanto da fargli perdere la ragione. A causa della propria gelosia rischierà di mettere in pericolo la vita della ragazza e l’intero Regno. Pentorius, infatti, è a un passo dalla verità e non è il solo deciso a impadronirsi di quegli oscuri poteri.
Fra battaglie, tradimenti e amori proibiti distinguere il bene dal male diventerà sempre più difficile.
“L’ombra del destino” è il primo romanzo della duologia “Praemonitus”.


 Questo è il primo libro di una duologia, se amate il genere fantasy se vi affascinano le storie di magia, amore, regni e guerre, è il romanzo giusto per voi. La protagonista è Cassandra, una ragazza dai poteri sovrannaturali di cui non è consapevole, che possiede il “dono”, di cacciarsi spesso nei guai. Come la maggior parte dei romanzi fantasy, anche qui non puo’ mancare il triangolo amoroso tra la protagonista, Damian (co-protagonista e fratellastro di Cassandra) e Andres. Mi ha intrigato moltissimo, il mistero che aleggia sulla nascita di una bambina, nata dall’unione di una principessa e uno stregone. Tutti i personaggi della storia sono ben caratterizzati, le ambientazioni sono molto ricche di dettagli, che non guastano mai. Il romanzo in generale è scritto molto bene, è una lettura leggera e piacevole, sono curiosa di sapere come andrà a finire, visto che il libro è finito sul piu’
bello.


Nessun commento:

Posta un commento