Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

martedì 28 marzo 2017

Recensione Shadowhuters città degli angeli caduti di Cassandra Clare


Titolo: Shadowhunters città degli angeli caduti
Autore: Cassandra Clare
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 476
Trama:
La guerra è conclusa e Clary è tornata a New York, intenzionata a diventare una Cacciatrice di demoni a tutti gli effetti. E finalmente può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo. Ma ogni cosa ha un prezzo. C’è qualcuno che si diverte a uccidere gli Shadowhunters, e ciò causa fra Nascosti e Cacciatori tensioni che potrebbero portare a una seconda, sanguinosa guerra. Simon, il migliore amico di Clary, non può aiutarla. Sua madre ha scoperto che è un vampiro e lui non ha più una casa. E come se non bastasse, esce con due ragazze bellissime e pericolose, nessuna delle quali sa dell’altra. Quando anche Jace si allontana senza darle spiegazioni, Clary si trova costretta a penetrare nel cuore di un mistero che teme di svelare fino in fondo: forse è stata lei a mettere in moto la terribile catena di eventi che potrebbe farle perdere tutto ciò che ama. Jace compreso. Amore. Sangue. Tradimento. Vendetta. La posta in gioco non è mai stata così alta per gli Shadowhunters…







Con tre giorni di ritardo, finalmente eccovi la mia personalissima recensione.
In questo volume, riusciamo a conoscere meglio il personaggio di Simon Lewis, il migliore amico di Clary diventato un vampiro. Questa scelta mi è piaciuta, visto che nei libri precendenti Simon veniva descritto semplicemente come il classico migliore amico che si innamora segretamente dell’amica d’infanzia, insomma, ha preso più spessore.
Finalmente Clary e Jace, hanno la possibilità di amarsi liberamente e lui aiuta lei a diventare una cacciatrice di demoni a tutti gli effetti.
Ho trovato divertentissimi Magnus e Alec, sempre in viaggio in posti impensabili!
La Clare, mi ha stupita ancora, regalandomi un finale che non avrei mai immaginato..
(Piccolo Spoiler!)
Il mio adorato Sebastian è tornato e ne sono felicissima!

Nessun commento:

Posta un commento