Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

domenica 2 aprile 2017

Recensione La bottega degli incanti di Giulia Anna Gallo, Eleonora Della Gatta, Ornella Calcagnile


Titolo: La bottega degli incanti

Autrice: Giulia Anna Gallo, Eleonora Della Gatta, Ornella Calcagnile

Editore: Dunwich edizioni

Pagine: 138






A pochi giorni da Natale, la piccola cittadina di Veneficio è in fermento: bancarelle, luci, colori, musica e allegria riempiono le strade… ma c’è un luogo nascosto e all’apparenza anonimo che non rientra nello sfondo natalizio. La Bottega degli Incanti è il negozio da cui tutto ha inizio per le protagoniste di questi tre racconti: Ambra è alla ricerca del proprio posto nel mondo, Giada ha sete di vendetta e Lucy ha un compito da portare a termine. Tre vite, tre destini, tre racconti che si intrecciano indissolubilmente. Giulia Anna Gallo, Eleonora Della Gatta e Ornella Calcagnile vi danno il benvenuto a Veneficio: godetevi il viaggio e buon Natale!

 

Tre storie ambientate nel periodo natalizio, che riguradano tre protagonistiìe tutte al femminile di un paesino chiamato Veneficio.

Impercettibile di Giulia Anna Gallo:
Paola è una bambina di neanche dieci anni, malata di cancro.
E’ ricoverata all’ospedale pediatrico Santa Chiara di Veneficio.
Luna, la matrigna della bambina, va a farle visita, il tutto è ambientato durante le festività natalizie.
Purtroppo la bambina ha un tumore al pancreas al quarto stadio e le possibilità  che si possa salvare, sono poche. Claudio il padre della piccola non è molto presente, nel racconto viene solo nominato. Non riesce a sopportare il fatto che la figlia stia male.
Ambra, la sorella di Luna, la segue dopo esser uscita dall’ospedale. E’ morta sette anni prima a causa di un incidente d’auto, quindi si manifesta sotto forma di fantasma. Arrivano davanti ad una bottega in cui si imbattono in Elia. E’ il proprietario della bottega, un luogo particolare in cui si possono acquistare vari oggetti per creare degli incantesimi di magia. Luna spiega ad Elia il motivo che l’ha condotta fin li, ma lui si rifiuta di aiutarla e la caccia in malo modo. Ambra assiste a tutta la scena e si rende conto ch Elia è un non vedente ma riesce a percepirla.
La ragazza vuole trovare un modo per salvare la piccola ed Elia, che ormai si era già abituato alla presenza di Ambra, le rivela che lui con la sua magia non può salvare vite umane però esistono delle entità per metà angeli e per metà demoni chiamate Jinn che se evocate con l’aiuto di un amuleto, possono esaudire una richiesta el possessore dello stesso.
Elia le confessa di possedere uno di quei amuleti.
Insieme ad Ambra invocano l’entità e lo stregone fa la richiesta della ragazza, come se fosse la sua…

La cena di natale di Eleonora Della Gatta:
Giada è una ragazza solitaria, ha perso i genitori qualche anno fa.
Si reca alla bottega degli incanti per acquistare un infuso che le permette di restare rilassata, come un calmante.
Elia inizialmete si rifiuta e tenta di cacciare via la ragazza, ma non appena lei, le svela nome e cognome Elia cambia subito atteggiamento e le consegna l’infuso.
Quella sera la ragazza è invitata ad una cena in cui incontrerà molte persone di alto livello. Lei è l’assistente della padrona di casa. Sa già che è stata invitata solo per essere uiliata, presa in giro, per riordarle che non è come loro. Infatti come si aspettava, a accoglierla in questa sfarzosa villa, è l’arrogante maggiordomo e di seguito la padrona di casa. Le altre invitate, altrettanto antipatiche iniziano ad umiliarla e criticare per fino gli abiti che indossa.
Giada cerca di controllarsi, grazie anche all’infuso che aveva preso. Ad un tratto la ragazza, dopo le continue offese delle donne, perde il controllo e si scopre la sua vera natura. Lei infatti è un licantropo e l’infuso le permette di restare calma, di tenere a bada l’animale che si nasconde dentro di lei.
Mentre le donne abbassano la guardia, durante un rilassante bagno turco, la ragazza licantropo le attacca…
Quando torna a Veneficio, lo fa per l’ultima volta perchè decide di trasferirsi e non farsi più vedere…

Natale ritrovato di Ornella Calcagnile:
Lucy è una ragazza che si reca alla bottega degli incanti per acquistare un regalo molto speciale.
Si tratta di una collana dai poteri magici.
Sofia è una dipendente del Veneficio Resort e Spa, una ragazza che ha dato anima e corpo per gli studi e la carriera. Vive lontano da casa, da anni sente i suoi gentirori solo tramite messaggi, qualche volta riesce a parlarci telefonicamente. Lucy è una stagista, l’assistente di Sofia, consegna alla donna un pacchetto regalo anonimo, in seguito si scoprirà che si tratta proprio della collana acquistata alla bottega. La indossa subito e da quel momento in poi le accadono cose assurde.
Ha delle visioni in cui rivede se stessa da bambina, i suoi genitori, la casa dve è nata…
Ad un tratto Sofia crca di scoprire qualcosa in più sulla collana, scopre che è stata acquistata alla Bottega degli incanti, Elia il proprietario le propone uno scambio, la collana per una palla di vetro.
Tornata al Resort, Sofia decide di andare dai genitori per le vacanze natalizie, così a tarda sera prepara una valigia e prende l’ultimo treno in cui farà un incontro inaspettato…

Nessun commento:

Posta un commento