Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

lunedì 27 marzo 2017

Recensione Dell'onore e della virtù, dell'inganno e dell'amore di David Casabona


Titolo: Dell’Onore e della Virtù, dell’Inganno e dell’Amore
Autore: David Casabona
Casa editrice: Autopubblicato
Pagine: 148
Trama:
 Il primo racconto, un fantasy con influenze da thriller psicologico, si svolge nel momento in cui una giovane ragazza scopre che tutta la sua vita è fatta di finzioni. Sentendosi tradita, sfoga tutta la sua potenza magica fino al punto di uccidere anche chi, forse, era legato a lei da qualcosa di più della semplice menzogna. Nel secondo racconto, un fantasy dalle tinte epiche, un eroe solitario muterà il destino di umani, elfi e nani. Le tre razze dominanti, in passato spesso in guerra tra loro, sono infine state soggiogate dal malvagio Re del Mondo: un valoroso cavaliere rinuncerà alla propria vita per combatterlo in nome dell’Unico Dio ed insegnerà ai tre popoli, con il suo esempio e le sue gesta, a vivere in armonia per il bene di tutti. Il terzo racconto, fantasy romantico, vede protagonista l’amore tra una dolce sacerdotessa ed un cavaliere di nobili ideali, fiero e coraggioso. Purtroppo, un destino forse più grande di quell’amore lo trascinerà in un combattimento all’ultimo sangue contro l’essere che incarna tutto ciò che è contrario ai princìpi ch’egli difende strenuamente. Il Male, per una volta, sembra trionfare… o no?



Inganno è il primo di una raccolta di racconti fantasy, che mi ha stupita.
Ho apprezzato la padronanza del linguaggio dello scrittore, la sua fantasia.
Questo racconto fantasy psicologico, parla di una ragazza che un giorno scopre di essere stata adottata e cosa più sconvolgente, scopre di possedere dei poteri magici molto pericolosi di cui era all’oscuro, prima di allora.
La ragazza è figlia di persone ritenute importanti per il villaggo in cui vive. E’ figlia di due sacerdoti. La fanciulla diciannovenne, in un momento di rabbia, essendo stata ingannata dedice di vendicarsi… In lei sorgono numerosi dubbi, infatti nel racconto ci imbatteremo in diversi interrogativi che la ragazza si pone.
Una notte decide di confidarsi con Arlen, un suo amico. Lui le confessa di essere già a conoscenza della verità…
Questo racconto secondo me, è molto avvincente e ben scritto.

Il cavaliere bianco è il secondo racconto della raccolta, un fantasy epico che narra le imprese di un cavaliere senza nome, addrestrato fin da piccolo per combattere il male e portare la pace.
Grazie al suo coraggio, e soprattutto grazie al suo buon cuore convince i popoli oppressi dal crudele Re del Mondo, a reagire alla sua ira.
Il cavaliere cercherà di convincere anche gli Elfi e i Nani ad unirsi a lui per sconfiggere il malvagio re e portare finalmente la pace tra i popoli…
Il racconto è scritto benissimo, la descrizione della battaglia è molto realistica.

Virtù e Amore è il terzo ed ultimo racconto, si tratta di un fantasy romantico.
Racconta la storia d’amore tra una sacerdotessa di nome Deliah e un nobile e ricco cavaliere, dal cuore buono di nome Terrace.
Un giorno Terrace si trova a difendere un povero contadino dalla brutalità di un cavaliere molto potente e crudele.
Purtroppo Terrace rimane ucciso nella disputa.
Gli abitanti del villaggio, portano il corpo senza vita del coraggioso cavaliere al tempio dove i Sacerdoti, prestano cure a chi ne ha bisogno. Il cavaliere viene portato in vita e le sue ferite vengono curate da Deliah.
La giovane è innamorata del cavaliere, dalla prima volta che lo ha visto, ma non sa se lui prova gli stessi sentimenti per lei.
Un giorno il malvagio cavaliere sfida a duello Terrace e di certo, lui non può tirarsi indietro, così si scontrano fino all’ultimo sangue, solo uno di loro sarà il vincitore…
Forse questo è il racconto che ho apprezzato di più, una storia d’amore accompagnata da un pò di magia e colpi di scena, che non guastano mai.

Nessun commento:

Posta un commento