Ultime Recensioni

Ultime Recensioni

martedì 28 marzo 2017

Recensione Rossa di Maddalena Rinaldo


Titolo: Rossa

Autrice: Maddalena Rinaldo

Editore:

Pagine: 101







Rossa è la sua guerra. Rossi i suoi capelli. Rosso il sangue della sua lotta contro un nemico che si rivela quando ha quindici anni. Rossa è la chemioterapia. La storia vera della battaglia di una ragazza, non importa contro cosa e contro chi. L’obiettivo è vivere. Una guerra estenuante, senza esclusione di colpi. Una bambina si fa donna, ma il rito di transizione non è una passeggiata. Proprio no. Il nemico è doppio e lei è costretta a combattere contro il tumore e contro l’adolescenza. Finché uno dei due diventerà suo alleato. Il tumore.


 Ieri sera ho concluso la lettura questo libro molto commovente.
Voglio ringraziare Maddalena per avermelo proposto.
Non è facile parlare di un argomento di cui non si sa molto, solo chi lo ha vissuto in prima persona riesce a capirne la vera essenza, la complessità.
Sembra una storia triste per l’argomento trattato, eppure, io personalmente, tra le pagine di questo libro grazie alla nostra protagonista, ho trovato tanta forza, coraggio e un pò di positività.
Rossa, parla di una ragazza quindicenne privata della sua adolescenza a causa di un cancro.
Si sente incompresa e abbandonata dalle amiche. E’ costretta ad estenuanti cicli di chemioterapia e affronta con forza, tutte le difficoltà che la malattia le pone davanti.
Per l’adolescente, la “Rossa” non è altro che, ciò che le viene somministrato durante le sue sedute di chemio.
A causa della “Rossa”, la ragazza perde i capelli, spesso è costretta a diguinare, a stare chiusa in casa a causa dei suoi malesseri.
Ho apprezzato molto i momenti in cui l’autrice ha alternato le descrizioni, le sensazioni che la protagonista provava durante la chemio e i momenti in cui immagina di essere coccolata da un fidanzato.
Nostante la “Rossa” sia la sua nemica, la ragazza si sente comunque parte di lei, le è affezionata.
Questo libro mi ha totalmente coinvolto, voglio ancora complimentarmi con l’autrice per l’intensità e le forti emozioni che è riuscita a regalarmi.

Nessun commento:

Posta un commento